fbpx

Olio estratto a freddo

La Famiglia Farchioni porta avanti, da generazioni la ricerca della qualità degli oli, ponendosi come leader indiscusso degli oli estratti a freddo.

Nei processi di estrazione dell’olio extra vergine di oliva, le alte temperature possono comprometterne la qualità. Molti produttori tendono comunque a elevare le temperature di estrazione per aumentare la resa produttiva.

Per questa ragione, il legislatore europeo ha disciplinato l’uso delle indicazioni in etichetta e in comunicazione con le seguenti definizioni: la prima spremitura a freddo è quando un olio vergine o extra vergine d’oliva è ottenuto a meno di 27 gradi centigradi e con un sistema di estrazione di tipo tradizionale con presse idrauliche, sistema oggi in disuso e sostituito dai molini a martelli o a coltelli, gramolatrici e decanter; estratto a freddo, quando un olio vergine o extra vergine d’oliva è ottenuto a meno di 27 gradi centigradi con un processo di percolazione o di centrifugazione della pasta d’olive.

La differenza tra i due è nel sistema di estrazione dell’olio, o meglio nella separazione delle tre fasi olio-acqua-sansa. In entrambi i casi, infatti, l’olio deve essere ottenuto a una temperatura inferiore a 27 gradi centigradi. In realtà l’alta temperatura non interviene sulla genuinità del prodotto se non a valori superiori ai 40°C, dove andrebbero a modificarsi i valori delle cere e degli alcoli terpenici comportando un declassamento del prodotto.

I parametri di qualità più sensibili alle temperature di processo sono i composti fenolici bioattivi e le sostanze volatili responsabili dell’aroma dell’olio. Valori di temperatura superiori ai 27°C possono modificare gli aromi responsabili dei profumi dell’olio, con una riduzione delle note di “erba tagliata” e “floreale” molto apprezzate dai consumatori, e un aumento dei composti volatili responsabili della nota di fruttato “maturo”.

La famiglia Farchioni porta avanti questa ricerca da generazioni, ponendosi come leader indiscusso a livello mondiale nella realizzazione e commercializzazione di oli extravergini di oliva estratti a freddo.

Muffin al miele

0 Min
Preparazione
0
Porzioni
0 Min
Cottura

Ingredienti

  • 200g di maizena
  • 400g di farina
  • 350g di zucchero
  • 250ml di latte
  • 4 uova
  • 1 bustina di lievito
  • 250ml di preparato per dolci in olio evo Farchioni alla vaniglia
  • 1 vasetto di miele
  • Stampi per muffin

Procedimento

  • In una ciotola sbattere zucchero e uova fino a ottenere un composto omogeneo
  • Incorporare il latte, poi l’olio continuando a mescolare
  • in un recipiente a parte, mescolare maizena, farina e lievito.
  • incorporare i due composti ed amalgamare il tutto.
  • Versare l’impasto negli stampi per muffin
  • Quando i muffin si saranno raffreddati, ricoprirli con il miele.

Base morbida all'olio

0 Min
Preparazione
0
Porzioni
0 Min
Cottura

Ingredienti

  • 2 Uova Intere
  • 180g Zucchero
  • 100g Olio extravergine di Oliva speciale per dolci
  • 100g Latte caldo
  • 200g Farina
  • 50g Farina di Riso
  • 8g Lievito

Procedimento

  • Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere composto spumoso
  • Unire successivamente olio far amalgamare
  • Riscaldare il latte e aggiungerlo al composto
  • Incorporare delicatamente le polveri (farine e lievito ) con una spatola
  • Versare il composto in uno Stampo da 20cm
  • Cuocere 50 minuti a 180 gradi con forno ventilato

Torta di mele all'olio

0 Min
Preparazione
0
Porzioni
0 Min
Cottura

Ingredienti

  • 4 Mele
  • Succo di 1 Limone
  • 4 Uova
  • 180g di zucchero + 2 Cucchiai per le mele
  • 120ml preparato per dolci in olio evo alla cannella
  • 240g di farina tipo 0
  • 8g di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1 pizzico di sale
  • Burro per ungere la tortiera
  • 2 cucchiai di gelatina di albicocche

Procedimento

  • Scaldare il forno a 180°C.
  • Affettare 3 mele a fette sottili.
  • Bagnare le mele col succo di 1 limone e spolverarle con 2 cucchiai di zucchero; mescolare e mettere da parte.
  • Montare le uova con lo zucchero fino a che non sono leggere e spumose, poi versare a filo il preparato per dolci in olio evo alla cannella, e incorporare la farina con il lievito, il cardamomo in polvere e il sale.
  • Aggiungere le mele e mescolare delicatamente.
  • Ungere una tortiera da 26 e riempirla con l’impasto.
  • Sbucciare una mela e affettarla in fette sottilissime per decorare la superficie della torta, disponendole a raggiera, in cerchi concentrici, partendo dall’esterno.
  • Infornare la torta e cuocerla per circa 50 minuti.
  • Una volta pronta, sfornare la torta, lasciarla raffreddare per 10 su una gratella e poi toglierla dalla tortiera e spostatela su un piatto.

TRUCCO DEL PASTICCIERE

Sciogliere in un pentolino la gelatina di albicocca con 2 cucchiai di acqua, scaldandola a fuoco basso finché non prende il bollore. Spegnerla e spennellare la torta con la gelatina, lucidando le mele. Lasciarla raffreddare completamente prima di affettarla!