Olio al peperoncino: la ricetta per farlo in casa

olio al peperoncino ricetta

Olio al peperoncino: la ricetta per farlo in casa

Olio Farchioni
5 da 1 voto
Aromatico, saporito, piccante al punto giusto: l'olio al peperoncino renderà originale ogni piatto!
Preparazione 15 min
Tempo totale 15 min
Portata Condimento
Cucina Italiana
Porzioni 1 Litro d'Olio
Calorie 110 kcal

Attrezzatura

  • Bottiglia da 1 litro

Ingredienti
 

  • 40 gr Peperoncini secchi
  • 1 l Olio extra vergine di oliva

Istruzioni
 

  • Indossare un paio di guanti.
  • Rimuovere il picciolo dai peperoncini secchi e sbriciolarli delicatamente con le mani.
  • Versarli in una bottiglia precedentemente sterilizzata, aiutandosi con un imbuto.
  • Aggiungere l’olio extravergine di oliva e chiudere bene la bottiglia.
  • Riporre l’olio al peperoncino in un luogo fresco, al riparo dalla luce e gustarlo dopo aver atteso 2 - 3 giorni.
Ideale per dare una sferzata di gusto e piccantezza a tantissime pietanze, dai primi piatti ai secondi, passando per le bruschette e le insalate, l’olio al peperoncino è davvero semplice da preparare, a patto di seguire qualche piccolo consiglio che non vediamo l’ora di darti!

Olio al peperoncino: quali peperoncini per la nostra ricetta?

Per preparare l’olio al peperoncino puoi utilizzare il tipo di peperoncini che preferisci (più o meno piccanti a seconda dei gusti); l’importante è che siano secchi. In commercio esistono quelli già essiccati, ma se possiedi per esempio una pianta di peperoncino e vuoi utilizzare quella, non ci sono problemi, perché puoi farli seccare tu stessa.
Prendi i peperoncini, sciacquali sotto l’acqua corrente e asciugali bene. A questo punto, hai due opzioni:
  • Puoi infilarli con ago e filo formando una collana (avendo l’accortezza di fare un nodino tra un peperoncino e l’altro, in modo che restino separati) e poi appenderli in un luogo ben ventilato all’interno di casa.
  • Puoi disporli su un panno pulito e metterli al sole, ricordandoti di metterli al riparo in casa la notte (coperti con un panno).
Entrambi i metodi sono validi, ma naturalmente il secondo è più veloce (possono bastare 5 - 7 giorni).
I peperoncini saranno perfettamente secchi, pronti per il nostro olio quando:
  • Diventeranno più piccoli e rugosi.
  • Stretti fra le dita tenderanno a sbriciolarsi.

Olio al peperoncino? Con olio extravergine di oliva!

Sappiamo che non c’è bisogno di ricordarlo... ma noi lo facciamo lo stesso! Per un buon olio al peperoncino ci vuole un olio extravergine di oliva di qualità e di buona intensità, possibilmente fruttato, che ben si presta all’abbinamento con il peperoncino. Non dimenticare una cosa importante: un buon olio extravergine di oliva, oltre a garantirti un risultato finale pieno di gusto, si conserverà al meglio nel tempo, senza ossidarsi e alterare il suo sapore.
Per il nostro olio al peperoncino abbiamo utilizzato l’Olio Extra Vergine di Oliva il Casolare Fruttato Intenso, 100% Italiano, di colore verde scuro, non filtrato, di grande struttura, ideale per chi ama i sapori forti. Caratterizzato da un gusto decisamente fruttato e da un profumo molto intenso, è perfetto per rendere questo condimento una vera specialità, ideale per regalare una sferzata di sapore a qualunque piatto.
Ora che tutti i segreti per un olio al peperoncino perfetto te li abbiamo svelati, non ci resta che lasciarti alla nostra ricetta, certi della sua riuscita!

Vinci una fornitura annuale di Olio Il Casolare