Patè di fegatini: una ricetta sfiziosa

pate di fegatini ricetta

Patè di fegatini: una ricetta sfiziosa

Olio Farchioni
5 da 2 voti
Un grande classico della cucina del centro Italia, ideale per preparare gustose tartine o appetitose bruschette.
Preparazione 20 min
Cottura 1 h 10 min
Tempo totale 1 h 30 min
Portata Antipasto, Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone
Calorie 300 kcal

Attrezzatura

  • Padella
  • Mixer

Ingredienti
 

  • 500 gr fegatini di pollo
  • qb olio extra vergine di oliva
  • 2 cipolle
  • 1 rametto rosmarino
  • 5 foglie salvia
  • 50 gr capperi sott'aceto
  • 1 bicchiere vino bianco secco
  • 1/2 cucchiaino pasta d'acciughe
  • 400 ml brodo
  • qb sale
  • qb pepe

Istruzioni
 

  • Affettare le cipolle molto finemente e metterle in un tegame insieme all'olio extra vergine di oliva.
  • Lasciarle appassire a fuoco dolce per 10-15 minuti, fino a quando non saranno diventate trasparenti.
  • Sciacquare bene i fegatini sotto acqua corrente fredda.
  • Scolarli e asciugarli con carta assorbente.
  • Tagliarli a pezzetti non troppo piccoli, eliminando eventuali parti verdi.
  • Unire i fegatini al soffritto, aggiungendo la salvia e i capperi e far rosolare per 10 minuti.
  • Sfumare con il vino bianco e lasciar evaporare.
  • Aggiustare di sale (assaggiando prima) e pepe.
  • Cominciare ad aggiungere il brodo di pollo e far cuocere per 45 minuti (mescolando e aggiungendo altro brodo al bisogno).
  • Una volta raggiunta una consistenza piuttosto cremosa, aggiungere la pasta d’acciughe e amalgamare il tutto.
  • Spegnere il fuoco e lasciare intiepidire.
  • Versare nel mixer, aggiungere un filo d’olio a crudo e frullare leggermente, in modo che la crema rimanga piuttosto grossolana. 
  • Mettere in una ciotola e portare in tavola.
Oggi prepareremo insieme il patè di fegatini, un grande classico della cucina del centro Italia, perfetto da spalmare sul pane, ancora meglio se bruscato. Prima di passare alla ricetta vera e propria, ecco qualche consiglio per non sbagliare.

Fegatini di pollo: i migliori per il patè

Per la ricetta classica del patè di fegatini è necessario acquistare i fegatini di pollo (che hanno un gusto più delicato) possibilmente da utilizzare il giorno stesso, in quanto più sono freschi e meglio è. Scegli quelli di colore più chiaro, e ricordati che devono avere un bell’aspetto brillante e un colorito omogeneo, senza macchie.
Pulirli bene è molto importante:
  • Elimina con attenzione i sacchettini di fiele, se presenti, e tutte le eventuali parti verdi (sono molto amare).
  • Togli accuratamente grasso e nervetti.
  • Sciacqua molto bene i fegatini sotto l’acqua corrente e asciugali con della carta assorbente.

Paté di fegatini: l’importanza di pane e olio d’oliva

Il patè nasce per essere spalmato sul pane, ancor meglio se bruscato. L’ideale è quello casereccio, a lievitazione naturale, la cui mollica rimane soda ma allo stesso tempo fragrante, ideale per assorbire al meglio il condimento.
Noi ti consigliamo di utilizzare il pane sciapo, in quanto il patè di fegatini è piuttosto saporito, e con un pane salato il risultato finale potrebbe essere troppo sapido.
Altro protagonista del nostro patè i è l’olio extra vergine d’oliva, da utilizzare sia in cottura, sia a crudo, per rendere il patè ancora più gustoso e facilmente spalmabile. Ti consigliamo di utilizzare un olio dal gusto non troppo intenso, in quanto un olio dal sapore troppo spiccato rischierebbe di coprire quello caratteristico del patè.
Noi abbiamo scelto di utilizzare l’olio extra vergine di oliva Il Casolare Grezzo Naturale, non filtrato, dal gusto estremamente equilibrato, gradevolmente fruttato, che lo rende perfetto per legare al meglio fra loro gli ingredienti del patè, senza coprirne le note distintive.
Ora che i trucchi li conosci tutti, non ci resta che lasciarti alla nostra ricetta, augurandoti buon lavoro!

Acquistalo Ora sul nostro Eshop