Pollo alla diavola: uno dei secondi più amati

pollo alla diavola

Pollo alla diavola: uno dei secondi più amati

Olio Farchioni
5 da 8 voti
Un secondo piatto saporito e semplice da preparare.
Preparazione 15 min
Cottura 1 h
Attesa 30 min
Tempo totale 1 h 45 min
Portata Secondo
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone
Calorie 400 kcal

Attrezzatura

  • Trinciapolli
  • Tagliere
  • Batticarne
  • Ciotola
  • Casseruola

Ingredienti
 

  • 1 Pollo ruspante intero
  • qb Olio extravergine d'oliva
  • qb Peperoncino
  • 2 rametti Rosmarino
  • qb Sale

Istruzioni
 

  • Aprire in 2 il pollo con il trinciapolli (per comodità lo si può far tagliare direttamente dal  macellaio).
  • Metterlo su un tagliere con la parte aperta verso il basso e schiacciarlo bene con un batticarne.
  • In una ciotola mescolare l’olio extravergine d’oliva con un pizzico di sale e uno di peperoncino.
  • Massaggiare il pollo da entrambi i  lati con il mix ottenuto.
  • Lasciarlo riposare per ½ ora circa.
  • Mettere un goccio d’olio extravergine di oliva e il rosmarino in una casseruola antiaderente e farla scaldare.
  • Mettervi il pollo con la parte aperta verso il basso, schiacciandolo bene.
  • Farlo rosolare a fiamma alta per circa 5 minuti, possibilmente con sopra un peso (un coperchio con una pentola piena d’acqua sopra andrà bene).
  • Girare e ripetere il procedimento dall’altra parte per altri 5 minuti.
  • Abbassare il fuoco e continuare la cottura per circa 50 minuti, girando il pollo ogni 10 minuti.
  • Servire caldo.
pollo alla diavola

A chi non piace il pollo alla diavola? Tra i vari modi per preparare il pollo forse questa è una delle più gustose, che piace anche ai palati più esigenti. Pronti a mettervi ai fornelli? Ecco qualche consiglio per non sbagliare!

Pollo alla diavola: quale pollo scegliere per la ricetta?

Per preparare il pollo alla diavola serve un pollo di qualità: il migliore per la nostra ricetta è quello ruspante, preferibilmente biologico, allevato all’aria aperta senza l’utilizzo di antibiotici e mangimi industriali. 

Proprio per come viene cresciuto, il pollo ruspante ha le carni  più sode e magre, ben attaccate all’osso, e decisamente più saporite rispetto agli altri tipi di pollo.


Riconoscerlo non è difficile:


  • La sua carne tende al rossiccio.

  • La pelle è più gialla rispetto agli altri.

  • Costa di più dei polli “normali” (diffida di polli spacciati per ruspanti che costano meno di 15 euro al Kg).

  • Se il pollo è veramente ruspante, una volta acquistato ti accorgerai che la sua carne è molto consistente al tatto e non si stacca facilmente dalle ossa.


Una volta a casa, conservalo, e cerca di utilizzarlo il prima possibile, per ottenere un pollo alla diavola perfetto.

Per il pollo alla diavola solo olio extravergine di oliva

Gli ingredienti del pollo alla diavola sono davvero pochi, e tra questi c’è l’olio, che naturalmente deve essere extravergine di oliva, per molti motivi, legati al gusto e alla nostra salute. L’olio EVO infatti:

  • E’ sano e digeribile, in quanto contiene i cosiddetti “grassi buoni”, che aiutano a regolare i livelli di colesterolo nel sangue e non vanno ad appesantire il fegato.

  • Contiene sostanze antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare.

  • E’ più saporito rispetto agli altri tipi di olio ed è quindi perfetto per dare quel tocco di gusto in più al pollo alla diavola.

  • Regge molto bene le alte temperature, ed è quindi idoneo alle  cotture a fuoco alto.


Per il nostro pollo alla diavola abbiamo utilizzato L’Olio Extra Vergine di Oliva Farchioni 100% Italiano, estratto a freddo, dal gusto leggermente fruttato, realizzato con olive raccolte nelle migliori  zone di produzione, che ben si presta a dare sapore alla ricetta, senza appesantirla.

Ora che tutti i segreti del pollo alla diavola li conosci, a noi non resta che augurarti buon appetito!

Acquistalo Ora sul nostro Eshop