Torta all’olio d’oliva: una ricetta gustosa e genuina

torta all'olio d'oliva

Torta all’olio d’oliva: una ricetta gustosa e genuina

Olio Farchioni
5 da 1 voto
Soffice, fragrante, gustosa e profumatissima: la torta all'olio d'oliva renderà merende e colazioni davvero uniche.
Preparazione 15 min
Cottura 40 min
Tempo totale 55 min
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 1 torta
Calorie 250 kcal

Attrezzatura

  • Ciotola
  • Frusta elettrica
  • Setaccio per farina
  • Teglia per torte

Ingredienti
 

  • 300 gr Farina per dolci
  • 150 gr Zucchero
  • 100 ml Olio extra vergine di oliva
  • 50 ml Latte
  • 3 Uova
  • 1 Limone
  • 1 bustina Lievito per dolci
  • qb Zucchero a velo

Istruzioni
 

  • Montare le uova con la frusta elettrica insieme allo zucchero, fino a ottenere un composto spumoso e più chiaro.
  • Unire il latte e l’olio extra vergine di oliva a filo, continuando a sbattere.
  • Aggiungere il succo e la scorza del limone.
  • Mescolare il lievito insieme alla farina.
  • Setacciare il tutto e aggiungere all’impasto con le uova.
  • Una volta ottenuto un composto omogeneo, versarlo in una teglia unta e infarinata.
  • Mettere in forno preriscaldato a 180 °C per 40 minuti circa.
  • Una volta cotta, lasciar raffreddare e spolverare con zucchero a velo
torta all'olio d'oliva
Oggi prepariamo insieme un dolce leggero e salutare, la torta all’olio d’oliva, che non ha nulla da invidiare a quelle preparate con il burro, anzi! Ma prima di passare alla ricetta vera e propria, ecco qualche consiglio di preparazione.

Torta all’olio d’oliva: perché l’olio extravergine e non il burro?

I motivi per sostituire in alcune preparazioni dolci il burro con l’olio extravergine sono collegati a 3 temi: salute, sapore e fragranza. Infatti l’olio extravergine di oliva:
  • Risulta più salutare: la maggior parte dei grassi contenuti nell’olio d’oliva sono monoinsaturi, benefici per l’organismo, e aiutano a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue. L’olio d’oliva è inoltre ricco di polifenoli, sostanze in grado di contrastare l’invecchiamento cellulare.
  • Tende ad amalgamarsi molto meglio con gli altri ingredienti dell’impasto.
  • Regge molto bene le alte temperature e mantiene intatte le sue caratteristiche di aroma e gusto anche dopo la cottura.
  • Dà agli impasti una maggiore fragranza, che durerà di più nel tempo; infatti, dolci preparati con grassi di origine animale tendono a seccarsi più velocemente.

Olio d’oliva: perché è meglio di quello di semi?

Molto spesso per preparare i dolci viene utilizzato l’olio di semi, ma questa consuetudine è dovuta al fatto che si considera l’olio di semi più “leggero”, in virtù del fatto che è praticamente incolore e insapore.
In realtà l’olio di semi è più pesante e meno salutare di quello d’oliva, in quanto i grassi in esso contenuti sono più deperibili e si alterano più facilmente in cottura, andando ad appesantire il fegato.
Se poi è vero che molti motivano la scelta dell’olio di semi col fatto che con il suo gusto neutro non interferisce con i sapori dei dolci, è altrettanto vero che di olio d'oliva ne esistono moltissimi tipi diversi per sapore e intensità: basta scegliere quello più adatto allo scopo.
Per la nostra torta ti consigliamo di utilizzare un olio extravergine delicato, che non vada a coprire troppo il sapore degli altri ingredienti. Noi abbiamo scelto il Preparato per Dolci in Olio Extra Vergine di Oliva alla Vaniglia Farchioni, preparato esclusivamente con olio Evo estratto a freddo e aromi naturali di vaniglia, ideale per sostituire burro, olio di semi e aromi artificiali che spesso vengono utilizzati nelle ricette dolci.

Torta all’olio di oliva: consigli di preparazione

Preparare l’impasto per la torta è semplice e veloce, ma ci sono alcuni passi che non bisogna sbagliare:
  • Per una torta fragrante e ben lievitata ti consigliamo di utilizzare farina di grano tenero di tipo 0, che garantisce un impasto più elastico e consistente rispetto alla 00 (noi abbiamo utilizzato farina per dolci Molino Farchioni, da grano Manitoba).
  • Per evitare che si formino sgradevoli grumi, la farina va sempre setacciata prima di aggiungerla all’impasto.
  • Tutti gli ingredienti che andrai a utilizzare devono essere a temperatura ambiente, altrimenti rischi che non si amalgamino alla perfezione.
  • Quando utilizzi la frusta, falle compiere un movimento rotatorio all’interno della ciotola, e non cambiare verso, altrimenti rischi di far smontare l’impasto.
Ora che conosci i nostri segreti per preparare la torta all’olio d’oliva, non ci resta che augurarti buon lavoro!

Acquistalo Ora sul nostro Eshop